Perché non dovresti lasciarti baciare dal tuo cane sul viso

Ogni proprietario sente il proprio cane quasi come se fosse il proprio figlio e quindi lascia correre e tollera gesti che invece non dovrebbero essere permessi, come quello di leccare sul volto o peggio ancora sulla bocca. Scopriamo insieme quali sono i motivi per cui non gli dovrebbe lasciar fare.

  • Contaminazione fecale
    Non ci si deve scordare che i nostri amici a quattro zampe con la loro bocca si puliscono zampe, genitali e leccano a terra è quindi molto probabile che a livello della bocca del cane ci siano tracce di batteri fecali che possono essere anche contagiosi per l’uomo.
  • Infestazioni parassitarie
    Pulendosi i genitali o leccando in strada i cani entrano in contatto anche con molti parassiti alcuni dei quali possono infestare anche il corpo umano.
  • Infezioni fungine
    La Tinea corporis(tigna) è una delle infezioni micotiche che più facilmente possono trasmettersi dal cane all’uomo attraverso i baci. Un cane affetto da tigna lo si riconosce dal fatto che presenta zone senza pelo con desquamazione della pelle. È bene far curare subito il cane e nel frattempo limitare il contatto fisico ed aumentare la pulizia delle mani.
  • Infezioni batteriche
    Molto pericolosa è l’infezione generata dalla Capnocytophaga canimorsus, un microorganismo che vive sulle gengive dei cani e dei gatti e che si trasmette con un morso o con una leccata. All’infezione sono più esposti gli individui con altre patologie croniche, e i sintomi vanno da una normale influenza ad una setticemia fulminante.

Da questo elenco si capisce rapidamente che le conseguenze di un semplice “bacio” potrebbero essere anche molto problematiche per l’uomo ed è bene quindi perdere l’abitudine di entrare a contatto con la bocca e la saliva del proprio cane al fine di preservare la propria salute. D’altronde esistono tanti altri modi di poter interagire e legare con il proprio cane e molto più sicuri, come ad esempio massaggiandolo.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *