Museruole per cani: quando usarle?

Ne esistono di vari tipi: morbide, dure, a fascia, a cavezza, ormai il mercato è davvero saturo. Ci sono cani, che per indole e abitudine, non avranno mai la necessità di doverne indossare una, fermo restando che sarebbe opportuno comunque che ci fossero abituati. Il motivo è dato dal fatto che la legge italiana (e molte leggi regionali e regolamenti comunali lo ribadiscono), all’art. 1 comma 3 b) dell’ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell’incolumita’ pubblica dall’aggressione dei cani del 06/08/2013 (la cosiddetta “ordinanza Fadda”) prevede che “ai fini della prevenzione di danni o lesioni a persone, animali o cose, il proprietario e il detentore di un cane adottano le seguenti misure: portare con se’ una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumita’ di persone o animali o su richiesta delle autorita’ competenti”. Capite bene quanto sia importante che ogni cane sia abituato alla museruola fin da cucciolo. Come si può fare? Seguendo questo protocollo:

  1. Iniziate giocando con il cane vicino alla museruola, lasciategliela annusare e non usatela mai per nessun motivo come punizione;
  2. Cominciate a mettergliela e a togliergliela immediatamente, premiandolo con dei bocconcini quando non si ritrae;
  3. Se il cane non manifesta segnali di intollerenza, aumentate sempre di più il tempo in cui la indossa, continuando a premiarlo subito dopo.
  4. Se il cane non ne vuole sapere di indossarla, provate con questo trucchetto: mettete la museruola in terra con la parte aperta rivolta verso l’alto. Metteteci in fondo un biscottino goloso in modo che il cane – per poterlo mangiare- sia obbligato ad infilarci il muso autonomamente.

Oltre ai casi previsti dalla legge, è opportuno mettere la museruola al cane qualora manifesti chiari segnali di intollerenza alle persone o ad altri animali (cani e gatti solitamente) e voi avete difficoltà a contenerlo, magari a causa della sua stazza o perché le sue reazioni sono molto improvvise e rapide. Utilizzatela soprattutto quando non potete in nessun modo garantire una distanza di sicurezza da altri individui (mezzi pubblici, parchi, mercati, giardini, negozi, etc.), a maggior ragione se siete in presenza di persone particolarmente indifese (bambini piccoli, anziani, portari di disabilità, donne in gravidanza). E’ altrettanto importante utilizzarla per garantire l’incolumità dei professionisti che verranno a contatto con il vostro cane, normalmente si tratta del Medico Veterinario e del Toelettatore.

Concludo ricordandovi che mettere la museruola al cane e poi lasciarlo libero di fare una sgambata all’aperto non è mai una buona idea, poiché se disgraziatamente il cane vi scappasse e non riusciste a trovarlo nell’immediato, rischierebbe davvero di morire di sete a causa della museruola! Molto meglio lasciarlo libero in un’area per cani adeguatamente recintata, possibilmente la mattina presto o la sera tardi, quando le possibilità di incontrare altri cani sono ridotte al minimo.

Dott.ssa Lisa Pugliese

Educatrice e Istruttrice Cinofila

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *