Malassezia nel cane: cause, sintomi e rimedi pratici.

La malassezia è un microorganismo, per l’esattezza un lievito, presente normalmente a livello della cute di cani e gatti, che convive senza problemi con il resto dell’organismo, ma che in situazioni specifiche può proliferare in maniera inadeguata e sviluppare dermatiti e/o otiti.

Per quale motivo cani e gatti soffrono di otite da malassezia?

La malassezia è presente a livello cutaneo di cani e gatti fin da cuccioli, viene trasmessa al parto, potrebbe rimanere latente per tutta la vita dell’animale oppure manifestarsi nel caso in cui ci siano fattori predisponenti. Questo microorganismo si trova principalmente nel condotto uditivo, nello spazio interdigitale, sotto le ascelle, sulle mucose, sull’inguine, intorno alla bocca e all’ano. I fattori che predispongono la sua proliferazione sono:

Sintomatologia

Il sintomo principale è il prurito, questo aumenterà la probabilità di sviluppare una dermatite a seguito del grattarsi e del leccarsi continuo da parte del cane, quindi appariranno anche: eritema, desquamazione, seborrea e il tipico odore rancido. La dermatite si manifesterà principalmente a carico degli spazi interdigitali, sotto le ascelle, a livello dell’inguine.
Questa infiammazione dovrà essere trattata immediatamente e come prima cosa dovrà essere impedito al cane di leccarsi per evitare il sopraggiungere di infezioni batteriche secondarie.
Quando la proliferazione avviene all’interno del condotto uditivo interno svilupperà in un’otite che si manifesterà con intenso prurito (il cane scuote la testa insistentemente e si gratta con le zampe), aumento della produzione di cerume che presenterà un odore rancido.

Trattamento

Il trattamento delle otiti/deramtiti da malassezia viene eseguito attraverso l’applicazione di prodotti topici antimicotici con anche la presenza di antinfiammatori e antibiotici per controllare non solo il proliferare del fungo nell’orecchio, ma anche di altri microorganismi ed evitare quindi un aggravamento del quadro. Il trattamento viene istituito dal medico veterinario dopo una visita approfondita e oltre a trattare il sintomo acuto si deve indagare e trattare anche la causa primaria che ha portato lo sviluppo del microorganismo.

Prevenzione

Per cercare di prevenire la comparsa di dermatite/otite da malassezia si dovrà:

  • Sostenere il sistema immunitario del cane;
  • Promuovere la sua attività fisica, poiché il movimento diminuisce lo stress e di conseguenza rafforza le difese immunitarie;
  • Utilizzare shampoo e prodotti per le orecchie poco aggressivi e adeguati al pH della pelle del cane;
  • Sostenere la flora batterica soprattutto nei cambi di stagione;
  • Valutare una correzione della dieta, anche con l’utilizzo di mangimi anallergici.

Tutto questo sempre sotto consiglio del proprio medico veterinario curante.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *