Cosa sono le diete monoproteiche?

Cosa sono gli alimenti monoproteici?

Come è facile intuire dalla parola stessa, un monoproteico è un alimento composto da una sola e unica fonte proteica. Dove leggiamo “carne e derivati”, “proteine animali”, “ cinghiale e agnello”, “pollo e manzo” o qualsiasi dicitura che preveda l’utilizzo di due o più proteine, non può essere considerato un monoproteico. Oggigiorno, per scegliere una dieta per il nostro cane, abbiamo soltanto l’imbarazzo della scelta, esistono infinite varietà di prodotti contenenti una unica fonte proteica: dal comune monoproteico al coniglio… al monoproteico a base di insetti.

Quando e come scegliere un monoproteico?

Generalmente la scelta di una dieta monoproteica viene riservata a cani con confermata o sospetta reazione avversa al cibo. Nella maggior parte delle intolleranze alimentari il problema principale è una risposta spropositata, “eccessiva” del sistema immunitario del cane nei confronti di un componente nutrizionale della dieta, in questo caso le proteine. Ogni fonte proteica ha una sequenza di riconoscimento differente, pertanto lo scopo del monoproteico è quello di individuare attraverso una dieta a esclusione, le proteine incriminate nel malessere del nostro paziente. Nella maggior parte dei casi, per iniziare una dieta monoproteica si consiglia di dare priorità a quelle proteine che siano nuove per il cane e con le quali non è mai entrato quasi sicuramente a contatto in precedenza: conigli, anatra, cavallo, quaglia…

Un errore comune

“Il mio cane segue una dieta monoproteica ma non migliora: un giorno solo salmone, un giorno solo coniglio, un altro giorno solo anatra”
In questo caso il proprietario sta usando prodotti monoproteici ma allo stesso tempo, sta variando quotidianamente l’alimentazione del cane. In realtà non sta seguendo un regime monoproteico ma ogni giorno il cane sta venendo a contattato con proteine sempre differenti.
Questo comportamento può far male al cane? Un cane perfettamente sano, non avrà alcun problema a digerire ogni giorno una proteina differente, dopotutto sono carnivori; ma per il cane con una più intolleranze alimentari, tale regime nutrizionale può esporlo a reazioni avverse (problemi dermatologici, diarrea, vomito…)

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *