Come rinfrescare il mio cane in estate: 5 consigli

Idratare bene il cane

La cosa più fondamentale da tenere in mente e da non scordare mai è che i nostri amici a quattro zampe hanno bisogno di avere libero accesso all’acqua, che dovrà essere fresca (volendo si possono aggiungere anche dei ghiacciolini nella ciotola), si può prendere in considerazione di acquistare una fontanella per lasciare a disposizione sempre acqua corrente. Bisogna sempre tenere a disposizione l’acqua anche in passeggiata per assicurarsi che non si disidratino.

Coinvolgere il cane in giochi d’acqua

Molti cani non si lasciano frenare da nulla, quando vogliono giocare non c’è niente a tenerli fermi, nemmeno il caldo afoso, questo ovviamente comporta dei rischi come ad esempio il colpo di calore. Per ovviare a questo problema è molto utile fare dei giochi che coinvolgano l’acqua, sicuramente per il cane sarà una novità piacevole e nel frattempo riuscirete a mantenerlo fresco. Inoltre molto importante è evitare qualsiasi tipo di attività nelle ore più calde della giornata.

Sostituire la cuccia con un tappetino rinfrescante

Esistono in commercio degli appositi tappetini con all’interno del gel refrigerante che li aiuterà a sopportare le ore centrali della giornata, ma che potrà essere sfruttato anche per i viaggi in macchina rendendoli di conseguenza più piacevoli. In alternativa anche utilizzare un asciugamano bagnato può aiutare molto a tenere fresco il vostro cane.

Zone d’ombra

Importantissimo assicurarsi che il cane abbia sempre libero accesso alle zone d’ombra, soprattutto quando vive solo in giardino e non può cercare refrigerio in uno spazio chiuso diventa fondamentale che abbia a disposizione diverse zone d’ombra per poter trovare sollievo dal sole cocente dell’estate.

Ventilare casa

Fare in modo di lasciare le finestre aperte così che possano venirsi a creare delle correnti d’aria nella casa, fondamentale tenere le tapparelle abbassate per evitare che entri il sole e di conseguenza il caldo. Vedrete che sarà il cane stesso a cercare il punto più fresco della casa per posizionarcisi. Fare attenzione all’utilizzo dell’aria condizionata, soprattutto non lasciarla mai in modo che il cane ci si possa mettere direttamente sotto, potrebbe portare a fastidi soprattutto alla gola che si manifesteranno con tosse.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Il mio cane dovrebbe usare la protezione solare?

Al contrario di quanto si potrebbe pensare anche i cani devono essere protetti contro i raggi UV, soprattutto quelli che presentano pelo corto e/o rado e quelli con il pelo chiaro. In questi casi risulta quasi fondamentale applicare una crema protettiva così da poter preservare la salute della cute nelle zone meno protette dal pelo. Un’esposizione eccessiva al sole può portare arrossamento e infiammazione della pelle, fino anche a causare la caduta del pelo e la desquamazione della pelle. Oltre a evitare scottature e irritazioni, serve anche a prevenire diverse forme di cancro della pelle, i più comuni sono il carcinoma a cellule squamose, i melanomi maligni, gli emangiomi o gli emangiosarcomi.

Tutti cani hanno bisogno della protezione solare?

L’ideale sarebbe applicarla a tutti soprattutto nelle zone più glabre, fondamentale metterlo a cani che presentano il pelo corto e/o chiaro come ad esempio:

  • Dalmata;
  • Jack Russell;
  • American Pitbull Terrier;
  • Staffordshire Bull Terrier;
  • Boxer;
  • Whippet;
  • Dogo Argentino;
  • Bulldog Bianco;
  • Beagle.

Come e dove deve essere applicato il prodotto? Lo si deve mettere tutti i giorni?

Si dovrebbe mettere ogni qual volta il cane si trova ad esposizioni prolungate al sole, quindi sicuramente quando lo si porta in spiaggia e quando si fanno lunghe passeggiate, tenendo in mente che comunque nelle ore centrali della giornata sarebbe bene evitare l’esposizione al sole diretto.
Il prodotto dev’essere applicato sulle zone del corpo più delicate come ad esempio: naso, punte delle orecchie, attorno alla bocca, inguine e ventre. Se il nostro fedele amico fa anche un bel bagno, appena esce e si scrolla tutta l’acqua di dosso, non dimentichiamo di asciugargli bene le orecchie e di riapplicare la protezione.

Posso utilizzare creme per le persone?

L’ideale sarebbe optare per prodotti studiati specificatamente per i cani, questo perché si deve tenere in considerazione che i cani si leccano addosso e quindi non possiamo rischiare che ingeriscano prodotti dannosi per la loro salute.
È sempre utile provare il prodotto su di una piccola area per accertarsi che non causi reazioni allergiche, una volta scongiurato il pericolo la possiamo applicare tranquillamente.

In che altri modi posso proteggere il mio cane dai raggi solari?

Come prima cosa sicuramente evitando l’esposizione nelle ore centrali della giornata e l’esposizione troppo prolungata. Se questo non è possibile possiamo coprire il nostro amico a quattro zampe con degli indumenti bagnati e ovviamente lasciargli sempre a disposizione dell’acqua fresca da poter bere in caso di necessità.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Zuppa casalinga per il mio cane

Ingredienti

  • 250 g riso integrale
  • 250 g carne di manzo magra
  • 250 g di verdure (carote, fagioli, fagiolini, piselli, patate, zucchine)
  • 1 cucchiaio di olio vegetale
  • 1 cucchiaino di guscio d’uovo in polvere 

Come procedere

  • Fate lessare le verdure in mezzo litro d’acqua (non salata) per circa 10-15 minuti. Molto dipende dal tipo di verdura che utilizzerete, ma non esagerate per non disperdere troppo vitamine e minerali preziosi. Preferite verdura fresca (non surgelata) e di stagione.
  • Scolate le verdure senza buttare l’acqua.
  • Riportate a ebollizione il liquido di cottura delle verdure e aggiungete il riso. Appena riprende il bollore calcolate 34-45 minuti circa di cottura.
  • Aggiungete la carne 15-20 minuti prima che sia cotto il riso, calcolando più o meno tempo a seconda del tipo e delle dimensioni dei pezzi di carne (per la carne trita possono bastare anche 8-10 minuti).
  • Scolate il riso e la carne e aggiungete il tutto alle verdure e al cucchiaio di guscio d’uovo in polvere.
  • Irrorate con 1 cucchiaio di olio di oliva e mischiate bene.
  • Lasciate intiepidire e servite al vostro stressatissimo cucciolo!

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn